e la sua patria, di tutto un po’.

Arrivando a Genova vedrai una citta' regale, addossata ad una collina alpestre, superba per uomini e per mura, il cui solo aspetto la indica signora del mare ...

Francesco Petrarca (1358), Itinerarium breve de Ianua ad Ierusalem

GENOVA more than this

sabato 18 giugno 2011

VILLA SERRA DI COMAGO: UN PEZZO DI INGHILTERRA A GENOVA.


Il parco di Villa Serra voluto dal marchese Orso Serra all'inizio dell'800, dopo un secolo e più di proprietà privata, nel 1982 venne acquistato dai Comuni di Genova, Sant'Olcese e Serra Riccò che, a partire dalle Colombiadi del '92, avviarono i primi lavori di restauro. Un processo che si è completato nel 2004, con gli ultimi interventi alla villa e al parco. 


Il cuore del parco è la palazzina neogotica in stile Tudor , affiancata dal palazzo settecentesco Serra Pinelli, entrambi dislocati sulla sinistra rispetto all'entrata. Gli interni della palazzina, visitabili solo in circostanze particolari, si estendono su 300 mq, con decorazioni, soffitti rivestiti da cassettoni dorati, pavimenti a parquet policromo. Attorno, invece, il parco costituisce, per lo scenario unico nel panorama cittadino, uno dei più interessanti esempi di giardino ottocentesco.



La sua attuale denominazione è Parco Storico e, come tale, mira a valorizzare il patrimonio artistico rappresentato dalla villa. Ma è il parco all'inglese la vera attrazione che si estende su nove ettari nella valletta del Rio Comago. Gran parte del fascino sta nello scenario piacevole e rilassante che si gode nel giardino, che si deve all'impegno di celebri architetti inglesi che usarono laghetti, ruscelli e giochi d'acqua per disegnare incantevoli scenografie. Percorsi a serpentina, assi visivi e coni prospettici accompagnano il visitatore tra boschetti ed ampie pelouse erbose alla scoperta di laghi, ruscelli, cascate ed un prezioso impianto di specie arboree esotiche.




Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Loading...